L’amianto negli elicotteri preoccupa i soldati

di isayblog4 Commenta

Continua la spiacevole vicenda che vede coinvolto il ministero della Difesa Italiana e la AgustaWestland. La AgustaWestland è un’azienda italo-britannica, azienda multinazionale che si occupa della costruzione di elicotteri, dalla progettazione alla stessa realizzazione. La stessa AgustaWestland è una società che viene controllata da Finmeccanica, Finmeccanica che ne possiede l’intera proprietà. Da diverso tempo la AgustaWestland ha annunciato che gli elicotteri progettati dalla stessa hanno un carteggio che contiene amianto. Dopo che la notizie è emersa è cominciato il conflitto tra la stessa AgustaWestland e il ministero della Difesa. 

Ad oggi la vicenda non è ancora stata risolta. Circa un mese fa il Segretario Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti, aveva incitato una lettera alla AgustaWestland. Nella lettera venivano richieste chiare delucidazioni in merito, delucidazioni che volevano mettere in evidenza la tipologia e la concentrazione dell’amianto all’interno dei mezzi in questione. Inoltre, la lettera del Segretario Generale della Difesa, richiedeva a quanto ammontasse il livello d’esposizione a cui i soldati sono stati sottoposti all’interno degli elicotteri delle Forze Armate.

La questione tra il ministero della Difesa e la AgustaWestland. Si cerca di capire ora i soldati che possono essere stati avvelenati da questa esposizione e si cerca anche di capire a quanto ammontano i danni di questa spiacevole vicenda, danni che potrebbero portare a diversi elicotteri acquistati dalle Forze Armate e rimanere a terra.

La vicenda andrà avanti ancora per diverso tempo. Intanto, ci si concentra sui concorsi attuali, da Laurea e Master per le Forze Armate a Concorsi di forze armate ottobre 2013 non ancora in scadenza.

Photo Credits – Tullio M. Puglia – Getty Images News – Getty Images – 183712281

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>