Revolver Standard Manufacturing S333 e pistola Sig Sauer: le novità

di Daniele Pace Commenta

Grandi novità nel mondo delle pistole e dei revolver, per gli appassionati di armi. Arriva sul mercato un nuovo revolver, a doppia canna, mentre la Sig Sauer certifica le sue pistole per l’esercito degli Stati Uniti.

Revolver Standard Manufacturing S333 Thunderstruck

Dopo il comunicato stampa di sei mesi fa, sta per arrivare il revolver Standard Manufacturing S333 Thunderstruck. A preannunciarlo un video dell’azienda produttrice, che comunica anche il nuovo nome del revolver che era stato annunciato come S333 Volleyfire. Ora si chiama S333 Thundertruck, ed un nuovo revolver a due canne, per sparare contemporaneamente due proiettili. I due 22WMR sono stati sparati per la presentazione del video ei test in gelatina balistica, per spiegare la pistola.
Il revolver ha una doppia canna ma anche il doppio meccanismo d’azione, con il grilletto da far funzionare con due dita. Il nuovo revolver può sparare fino ad otto proiettili e ha le canne in acciaio. Poi c’è l’alluminio anodizzato per il fusto e la guardia aperta.
È un arma per la difesa personale, perfetta per essere portata in una borsetta, vista la dimensione simmetrica in altezza e lunghezza, perfettamente uguali, e di piccole dimensioni, con 127 millimetri. Peso ridotto a poco più di mezzo chilo, e prezzo di 369 dollari.

La Sig Sauer

Arriva la certificazione per le pistole Sig Sauer M17 e M18, in dotazione all’esercito statunitense, uno dei pezzi pregiati che tutti gli amanti delle pistole vorrebbero nella loro collezione.
La certificazione del Program Exexutive Office è arrivata anche per i proiettili Winchester M1152, M1153, e M1156, e ora le armi sono praticamente approvate, come dice con soddisfazione il presidente di Sig Sauer, Ron Cohen.
Sia il Program executive office soldier, ufficio dello stesso esercito, che l’azienda produttrice, hanno emesso un comunicato stampa con la documentazione completa, e la garanzia di sicurezza per le pistole.
Anche la Winchester ha rilasciato un comunicato, con la piena soddisfazione per l’approvazione. Soddisfatti per la notizia che definisce un passo fondamentale nel Mhs (Modular handgun system, un programma di armamento dell’esercito che prevede la fornitura di 350mila pistole M17 e M18 nel prossimo quinquennio, assieme a 100 milioni di munizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>