Concorso VFP1 esercito italiano ottobre 2013

di Marco Valeri Commenta

 Per il prossimo anno è indetto il reclutamento nell’Esercito italiano di 7.000 VFP1 che verranno ripartiti in ben quattro blocchi di incorporamento. La domanda al concorso dovrà essere compilata on-line e inviata entro e non oltre il termine di scadenza. Per qualsiasi problema a livello informatico del sistema centrale delle domande  vi sarà una proroga della scadenza, scadenza che è fissata al 8 novembre 2013 (data di pubblicazione 1 ottobre 2013). 

 

Il mese di ottobre ha visto diversi concorsi analoghi come Concorsi Forze Armate di ottobre 2013 e Polizia di Stato concorsi ottobre 2013. Per quanto riguarda il concorso nell’Esercito Italiano di 7.000 VFP1, vi saranno degli accertamenti psico-fisici ed anche attitudinali.

Il presente concorso prevede quelli che sono i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età;
  • non essere stati condannati;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). L’ammissione dei candidati che hanno conseguito un titolo di studio all’estero è subordinata all’equipollenza del titolo stesso rilasciata da un qualsiasi ufficio scolastico regionale o provinciale, con riportato il giudizio sintetico (ottimo, distinto, buono, sufficiente) o la votazione;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano  sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di VFP 1;
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;
  • statura non inferiore a m. 1,65, se candidati di sesso maschile, e statura non inferiore a m. 1,61, se candidate di sesso femminile;
  • non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>