Smith & Wesson 29, il revolver più amato del cinema

di Gioia Commenta

Correva l’anno 1955, quando la Smith & Wesson – storica fabbrica americana di armi leggere – decise di lanciare sul mercato un potente revolver a sei colpi e doppia azione. Sembrava un’operazione di lancio come tante altre avvenute prima e nessuno poteva immaginare che di lì a qualche anno la Smith & Wesson 29 sarebbe diventata una delle regine tra le pistole utilizzate in quel periodo.

All’inizio il revolver era destinato a specifiche categorie, come i cacciatori o  i collezionisti, finché Clint Eastwood non la mise nelle mani del suo Ispettore Callaghan, trasformandola di colpo in un pezzo ricercatissimo. Da lì in poi le richieste per la Smith & Wesson 29 registrarono dei picchi straordinari, tanto che la fabbrica americana non riusciva a coprire tutti gli ordinativi del prodotto.

Ma perché così tanto successo? Possibile che l’americano medio si lasciasse influenzare solo dal personaggio di un film per scegliere la propria pistola? Naturalmente c’erano diversi motivi dietro la grande diffusione della Smith & Wesson 29, primo fra tutti il fatto che fosse la pistola più potente in quell’epoca.

Non dimentichiamo poi che il revolver in questione era prodotto con canne standard di diverse dimensioni (10 cm, 12,5 cm, 16,25 cm, 21,25 cm, 26,25 cm, oltre alle misure realizzate su ordinazione) e si adattava dunque a diverse esigenze.

Tamburo a sei colpi, calibro 44, solo 153 centimetri di lunghezza nella versione tipo, la Smith & Wesson 29 era praticamente perfetta sia per la caccia che per la difesa personale. Insomma, i motivi del successo erano molteplici, tanto che la Smith & Wesson 29 ebbe mercato fino alla fine degli anni ’90, quando la famosa fabbrica americana decise di interromperne la produzione, limitandosi a fornire solo modelli per collezionisti.

Per concludere, ricordiamo che la Smith & Wesson 29 ebbe anche delle degne imitazioni, come quella diffusa dalla fabbrica AAI, che creò i Quiet Special Purpose Revolvers, dei revolver calibro 40 a canna corta, molto utilizzati nella guerra del Vietnam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>