Terremoto in tempo reale, attiva task force antisciacallaggio

di PieraLombardi Commenta

La Polizia di Stato è impegnata su più fronti dell’emergenza terremoto, tra soccorsi e controlli antisciacallaggio congiuntamente alle altre forze dell’ordine presenti sui territorio devastati dal sisma: una vera e propria task force a protezione dei cittadini già duramente colpiti. Oltre al supporto fornito alla macchina dei soccorsi coordinata dalla Protezione Civile, i poliziotti, infatti, sono in prima linea, per prevenire e contrastare fenomeni di sciacallaggio che, purtroppo, potrebbero verificarsi in queste occasioni.

 

 

 

Sono presidiati dalle forze dell’ordine in una task force antisciacallaggio i comuni del reatino e dell’ascolano duramente colpiti dal terremoto del 24 agosto, Amatrice, Accumoli, Arquata e Pescara del Tronto. Sono numerosi infatti i rinforzi inviati alle questure delle province interessate dal terremoto. Oltre ai poliziotti dei Reparti Mobili di Roma e Senigallia, sono diciassette gli equipaggi dei Reparti prevenzione crimine che hanno raggiunto i comuni colpiti dal sisma: sette provenienti dal reparto Umbria-Marche di Perugia e 10 da reparto Abruzzo di Pescara.

La presenza delle unità antisciacallaggio mira a rassicurare i cittadini delle zone terremotate, visto che in alcuni casi molti sono restii ad abbandonare la propria abitazione al punto da trascorrere la notte in macchina invece di andare nei campi attrezzati, proprio nel timore che malintenzionati possano approfittare della situazione per compiere dei furti.

Proseguono, congiuntamente alle altre operazioni, gli aggiornamenti da parte della Polizia Stradale impegnata a garantire la viabilità e i collegamenti tra i centri colpiti e i mezzi di soccorso.

 

Fonte interno.gov.it   ansa.it e askanews.it

Photo credits  facebook.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>