Tornei softair 2013, Iraqi Freedom II il 20 ottobre a Pisa

di Matteo Carriero Commenta

Tornei softair 2013, l’evento denominato Operazione Iraqi Freedom II si terrà  il prossimo 20 ottobre nelle località Quattro Venti, Molina di Quosa e San Giuliano Terme, vicino Pisa. Il torneo softair organizzato dalla Decima Airborne SAT sarà a navigazione libera con primo obiettivo assegnato obbligatorio.

Tra i tornei softair dei prossimi segnaliamo il bell’evento Operazione Iraqi Freedom II che si terrà vicino Pisa su terreno collinare boschivo il 20 ottobre 2013, con inizio della operazione fissato alle ore 7.30 e chiusura dell’operazione fissata per le ore 13.30.

Il torneo softair Operazione Iraqi Freedom II si giocherà con qualsiasi condizione meteo e avrà una difficoltà stimata come media. Saranno obbligatori un GPS mapdatum Roma 40, un binocolo e una bussola. Al torneo parteciperanno massimo 8 squadre, ciascuna composta da 4 a 8 operatori più uno obbligatorio che parteciperà in veste di difensore dell’obj. Il prezzo è contenuto, 120 euro a squadra che per team di 8 softgunner diventano 15 euro a testa, considerando anche per l’operatore in aiuto non è prevista alcuna quota di partecipazione (al contrario, riceverà anche una busta di pallini e il pranzo in regalo).

Non solo, nei 120 euro di costo di iscrizione è compreso anche il pranzo organizzato dalla Decima Airborne per tutte le squadre, e per la squadra prima classificata c’è anche in palio una air soft gun (Colt M4 CQB). Infine, ogni squadra avrà un suo gadget personalizzato e parte del ricavato andrà in beneficenza.

Ci sono ancora la maggior parte dei posti liberi, ma consigliamo a tutti i softgunner interessati di non tergiversare troppo poiché, come spiegato, l’Operation Iraqi Freedom è ristretta a solo 8 squadre e i posti restanti potrebbero esaurirsi in breve tempo. Sul funzionamento del torneo gli organizzatori scrivono:

Il torneo è su piattaforma tattica in cui la navigazione e la pianificazione sono in totale libertà, le squadre possono quindi decidere direttamente durante la missione come affrontarla, come raggiungere i propri obiettivi senza che ci sia un percorso predefinito ad eccezione del primo obiettivo obbligatorio assegnato.

Photo credits | possan su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>