Velivoli Usaf: maggior flotta aerea mondiale

di isayblog4 4

Lo United States Air Force, abbreviato in Usaf, è il corpo della moderna aeronautica militare delle forze armate degli Stati uniti, ed è adibita a tutte le missioni che comprendono battaglie aeree, spaziali, ed anche il cyberwerfare americano. Come il corpo della Us Coast Guard  di cui abbiamo già parlato, nella legislazione degli Stati Uniti d’America lo Usaf è considerato forza armata separata ed indipendente dall’esercito americano dal secondo dopoguerra, ovvero a partire da una delibera governativa del 1947. Comprende più di 9mila mezzi aerei attualmente in servizio, per i quali le basi di riferimento sono sparse ovunque nel mondo. Il personale è costituito di quasi 400mila unità. Si calcola che sia la più grande forza aerea esistente a livello mondiale, almeno in ambito ufficiale.

I reparti specializzati di cui si compone lo Usaf sono in tutto tre: Usaf principale, che dispone di circa 4mila velivoli, e i corpi distaccati Air National Guard, che impiega circa 1200 mezzi aerei, Air Force Reserve, che ne ha circa 370. Gli incarichi dello Usaf sono riassunti schematicamente nelle espressioni Global Vigilance, Global Reach, Global Power . Di recente i compiti dello Usaf sono stati descritti nel Posture Statement, redatto nel 2010, secondo la seguente lista ufficiale e definitiva: Nuclear Deterrence Operations, Special Operations, Air Superiority, Global Integrated ISR, Space Superiority, Command and Control, Cyberspace Superiority, Personnel Recovery, Global Precision Attack, Building Partnerships, Rapid Global Mobility e Agile Combat Support.

La dotazione di armi è vastissima, e va dagli unmanned aerial vehicles, ai missili Cruise, ai missili balistici intercontinentali. E’ ben noto quanto il governo americano riponga, in termini di fiducia e di volontà di organizzazione della sicurezza internazionale, nelle forze armate di cui dispone. Eppure, di recente è stato considerato troppo dispendioso il mantenimento dello Usaf per intero così come è oggi costituito. Si è previsto di operare dei tagli al personale entro il 2011 che volge al termine, rinunciando a ben 40mila delle unità ora impiegate in forze.
(Immagine pubblicata per gentile concessione di: http://weapons.technology.youngester.com/2010/08/usafs-biggest-contract-kc-x-program.html)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>