Sistemi di spionaggio per telefonia: i localizzatori

di Marco Valeri Commenta

La tecnologia continua a sposarsi perfettamente con quelli che sono gli strumenti dello spionaggio, strumenti che spesso riescono a risolvere questioni decisamente spigolose. Non è sempre facile riuscire a conoscere la posizione di una persona, la posizione di una vettura, la posizione di un animale, la posizione di una moto, la posizione di una barca e così via. Per individuare un mezzo di trasporto o una persona è possibile utilizzare mezzi tecnologici che permettono l’individuazione in qualsiasi momento dell’oggetto o della persona interessata.

Tra questi sistemi vi è il Localizzatore satellitare. Questi localizzatori consentono di trovare una persona o un mezzo di trasporto indipendentemente dal luogo in cui si trovano. I localizzatori satellitari prendono anche nome di Tracker gps. L’utilizzo di queste apparecchiature è veramente vasto, dal uso per antifurto all’uso di spionaggio. Del resto lo stesso spionaggio investe i diversi campi, da Software spia per localizzare e sorvegliare un cellulare proprio o altrui a Microspie, tutte le tipologie con le relative caratteristiche.

I localizzatori satellitari si basano su due moduli: un primo modulo che acquisisce la posizione tramite il satellite; un secondo modulo che invia i dati a chi sta controllando. Questi due moduli possono entrare in funzione grazie ad una sim card abilitata a traffico voce o dati che si trova all’interno del medesimo apparecchio satellitare. Infatti la posizione individuata dal localizzatore satellitare e visualizzabile sul web o direttamente sul proprio telefono cellulare. Un modo molto all’avanguardia per poter intercettare una posizione anche quanto si è per la strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>