Smart HUD1000, l’evoluzione della specie

di isayblog4 Commenta

Lo Smart HUD1000 rappresenta la seconda generazione dell’HUD 100, un display che permette la visualizzazione dei dati di volo senza costringere lo sguardo a soffermarsi sulla strumentazione di bordo. Il funzionamento è abbastanza semplice, ovvero il pilota guarda attraverso uno schermo trasparente montato sul cockpit del velivolo dove vengono proiettate le informazioni fondamentali quali assetto di volo, dati di navigazione con possibilità di presentare i target identificati dal Radar di bordo, riducendo così notevolmente il suo workload.

Il nuovo display nasce dall’esperienza di decenni nel campo dei display a testa alta HUD (Head Up Display) tanto da permettere un aggiornamento del prodotto con l’inserimento al suo interno del generatore grafico e di una interfaccia sul bus avionico.Degna di nota è la sostituzione dello specchio in vetro con uno specchio in alluminio ammortizzato in grado sia di compensare le dilatazioni termiche, che di assorbire le sollecitazioni meccaniche.

Questa sostituzione ha comportato una notevole riduzione dei tempi di realizzazione, montaggio, taratura e verifica con indubbi vantaggi di affidabilità, ripetitività e riduzione costi.

Inoltre, tramite l’inserimento del generatore grafico e di una interfaccia sul bus avionico MIL-STD-1553 all’interno dello stesso, lo SHUD1000 e’ diventato una unità indipendente e conseguentemente molto più competitiva sul mercato.

Il sistema ha ottenuto nel dicembre 2009 la clearance al volo su velivoli militari a termine della positiva conclusione delle attività di qualifica.
Nella attuale configurazione di volo, lo SHUD1000 può ospitare una ulteriore unità di processing e personalizzare e/o evolvere le funzionalità su richiesta del cliente.

Il prodotto è stato sviluppato da una industria militari italiane, Selex Galileo, appartenente al gruppo Finmeccanica.

Il prodotto presenta le seguenti caratteristiche tecniche:

  • Campo di vista totale (TFOV): 25°
  • Precisione: < 0,3mrad (al centro del TFOV) :

< 1,3 mrad (nel raggio di 5°)
< 3,0 mrad (nel raggio di 10°)

  • Compatibilità con gli intensificatori NVIS: Tipo II, classe B della MIL-L-85762
  • Contrasto a 100.000 lux >1,2 : 1
  • Possibilità di presentazione simbologia nei formati Stroke, Raster e Raster on-Stroke

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>