Tiro con l’arco, peso, bilanciamento e impennaggio delle frecce

di isayblog4 Commenta

Per chiunque si dedichi abitualmente al tiro con l’arco è chiara l’importanza dello scegliere le frecce giuste. Le frecce adatte alla distanza di tiro, al proprio arco, al tipo di disciplina arcieristica in cui ci si cimenta. Per chi non è ancora particolarmente esperto nel tiro con l’arco, invece, sarà particolarmente interessante imparare a conoscere le frecce, e questo non può essere fatto senza capire bene tre fattori che le caratterizzano in maniera particolarmente rilevante: il peso, il bilanciamento e l’impennaggio.

Viene definito peso della freccia il peso complessivo della stessa, ovvero la somma dei pesi specifici dell’asta della punta, della cocca e delle penne. Differente peso nelle frecce significa differente balistica nel tiro. In generale, una freccia pesante presenta una stabilità maggiore, essendo tra l’altro meno influenzata dal vento.

Il bilanciamento è ovviamente legato al baricentro delle frecce, che non dovrebbe essere a meno del 5% della lunghezza verso la punta. In sostanza il baricentro di una freccia dovrebbe essere leggermente spostato in avanti, verso la punta. Ciò influenza come ovvio il tiro, ma si consiglia di scegliere frecce (o di modificare le proprie) con bilanciamento più particolare solo se si è abbastanza esperti, poiché il bilanciamento influenza direttamente lo spine della freccia.

Per quanto concerne l’impennaggio, una delle grandi questioni è quella relativa all’utilizzo di penne di plastica o di penne naturali. Le diverse tipologie hanno diverse caratteristiche, in grado di provvedere lievi benefit in circostanze particolari. Le penne naturali sono molto più leggere di quelle di plastica e possiedono un avvitamento in genere considerato migliore, in grado di stabilizzare leggermente meglio il volo, e tuttavia, sono molto più deteriorabili e sensibili all’umidità. Inoltre se è vero che per i tiri entro i 30 metri le penne naturali sono più veloci, le più pesanti penne di plastica risultano invece migliori, proprio per il maggiore peso, sulle distanze lunghe e lunghissime.

» GUIDA AL TIRO CON L’ARCO

Photo credits | gmahender su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>