La classe Pennsylvania

di Francesco Commenta

Le navi della classe Pennsylvania rappresentano un approdo di una lunga politica di ammodernamento della marina militare americana, US Navy.
In effetti, l’esigenza di adattare le navi militari alle continue mutate esigenze marine partì dalle Michingan per poi passare dalla Delaware e della Florida fino alla Wyoming.

Le corazzate della classe Pennsylvania furono le prime della US Navy ad avere tutto l’armamento principale in torri trinate: le cinque torri della Delaware e della Florida furono sostituite dalle sei della Wyoming disposte sull’asse longitudinale della nave per passare al Pennsylvania con quattro torri trinate che assicuravano una bordata di 12 cannoni da 356 mm.Le navi della classe Pennsylvania disponevano di un dislocamento di 31400 tonnellate che aumentava a 33000 tonnellate a pieno carico con un apparato propulsivo basato su quattro turbine a vapore principale e a quattro di crociera a ingranaggi su quattro assi che potevano scatenare una potenza di 31500 hp.

La Classe Pennsylvania fu costruita nei cantieri di Newport News Shipbuilding Co. ed entrò in servizio il 12 giungo 1916 con una velocità di 21 nodi e un’autonomia di 8.500 miglia a 20 nodi o 13.600 miglia a 15 nodi.
Le navi della classe Pennsylvania potevano vantare una lunghezza di 185,15 metri, una lunghezza al galleggiamento di 182,88 e una larghezza di 32,3 metri, mentre il pescaggio poteva oscillare tra i 8,55 e i 10,22 metri.

La Pennsylvania disponeva di un equipaggio di 915 uomini con la possibilità di sfruttare 12 cannoni da 356 mm e 22 da 127 mm, oltre a due lanciasiluri da 533 mm.

I suoi dispositivi di protezione consistevano in una corazzatura a cintura da 356 mm, paratie 343 mm, ponte superiore e inferiore 76 mm.

La Pennsylvania prestò servizio subito dopo il varo nell’Atlantico, mentre nella seconda guerra mondiale venne impiegata nel Pacifico, in particolare fu impiegata nelle Aleutine tra maggio e agosto 1943, nelle Isole Gilbert tra il mese di novembre e dicembre del 1943, nelle isole Marshall tra gennaio e febbraio 1944  fino all’operazione Okinawa-Gunto tra il mese di marzo e giugno 1945.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>