Le due navi da battaglia Missouri

di Francesco Commenta

La nave da battaglia Missouri apparteneva alla classe Iowa e fu immessa in servizio verso la fine del secondo conflitto mondiale, ovvero l’11 giugno del 1940 con numero identificativo BB-63.

La Missouri è passata alla storia per via della firma del trattato di resa del Giappone che pose fine alla seconda guerra mondiale; in effetti, i rappresentanti dell’Impero giapponese firmarono la rese il 2 settembre del 1945, un mese dopo l’esplosione atomica di Hiroshima chiudendo un capitolo doloroso aperto qualche anno prima: sul luogo esatto della firma fu posta una placca commemorativa.

Nel 1992 la nave, soprannominata “Mighty Mo” (la possente Mo), fu dismessa e adibita a museo navale galleggiante a Pearl Harbor, il luogo dove i giapponesi attaccarono la flotta americana trascinando gli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale.

Alla nave le venne attribuito il nome di Missouri in onore di Harry Truman che nel 1944, l’anno del varo, era senatore, per l’appunto, dello del Missouri, e successivamente divenne Presidente degli Stati Uniti.

La Missouri venne utilizzata in diversi conflitti: dalla partecipazione solo marginale alla seconda guerra mondiale alla guerra di Corea del 1950 senza dimenticare il ruolo svolto nella prima guerra del Golfo.

La Missouri disponeva di una lunghezza di 271,27 metri per una larghezza di 32,92 e un pescaggio di 10,97. La corazzata riusciva a raggiungere una velocità di 33 nodi grazie alla presenza di un sistema propulsivo basato su turbine meccaniche su 4 eliche. L’autonomia della nave era di circa 9600 miglia a 25 nodi o di 16600 a 15. L’equipaggio era composto di 151 ufficiali e 2637 marinai e sottoufficiali.

L’altra nave da battaglia Missouri, BB-11, apparteneva alla classe Maine, una classe composta da altre due unità quali Maine e Ohio. Il progetto e la costruzione della corazzata fu impostata il 7 febbraio del 1900 mentre fu varata il 28 dicembre 1901 con la messa in servizio il 1 dicembre 1903. La prima Missouri disponeva di un dislocamentio di 12.362 tonnellate che raggiungeva i 13,600 in pieno carico con una lunghezza di 120,06 metri per una larghezza di 22,03 metri.

Il motore del Missouri disponeva di due motrici alternative verticali a triplice espansione e 12 caldaie Thornycroft che poteva esprimere una potenza di 16,000 ihp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>