FN F2000, il fucile d’assalto belga

di Benjo Commenta

Molte armi moderne vengono realizzate con forme e materiali sempre più avveniristici, allo stesso modo anche i principi di funzionamento, in molti casi sono tra i più moderni  ed innovativi; una di queste armi è il fucile d’assalto di produzione belga FN F2000, più comunemente conosciuto come F2000, un fucile d’assalto automatico di tipo bullpup in calibro 5,56×45 NATO prodotto dalla fabbrica d’armi belga Fabrique Nationale de Herstal.

Il progetto di questo fucile fu sviluppato nel 2000, da cui deriva la denominazione F2000, ma il pubblico lo conobbe solo l’anno successivo; l’idea di base per questo fucile era la realizzazione di un’arma modulare per ogni tipo di tiratore capace di integrare altri sistemi d’arma.

A differenza di altre armi simili, in configurazione bullpup, l’F2000 presenta innovativi accorgimenti che rendono questo fucile utilizzabile sia da tiratori destrimano che mancini; per questo tipo di armi infatti il problema è in genere l’espulsione dei bossoli delle cartucce sparate. Nel caso di armi simili, come il FAMAS ad esempio, i bossoli vengono espulsi dopo lo sparo attraverso la fessura di espulsione dell’otturatore che in genere si trova dalla parte opposta al punto dove il tiratore destrimano poggia la guancia durante il tiro mirato; un tiratore mancino invece si vedrebbe schizzare i bossoli sparati in faccia oltre che venire assordato dal rumore dello sparo generato proprio vicino al proprio orecchio.

Spesso questi inconvenienti possono essere risolti modificando l’arma ma tale modifica per molte armi non può essere effettuata sul campo e soprattutto nel corso di una battaglia. Per l’F2000 l’inconveniente è stato risolto con un particolare accorgimento che permette l’espulsione dei bossoli delle cartucce sparate attraverso un tubo parallelo alla canna e quindi da un’apposita fessura posta alla fine del castello molto vicino al vivo di volata.

L’F2000 dispone di un sistema a recupero dei gas di sparo con otturatore rotante; il meccanismo di sparo del grilletto ed le sicure sono gli stessi del modello più piccolo P90. Il fucile è dotato di un selettore di fuoco a disco posto proprio sotto il grilletto che permette di scegliere tra tre posizioni: posizionando il selettore sulla “S” si inserisce la sicura manuale che blocca l’arma evitando spari accidentali; posizionando il selettore su “1” si predispone l’arma per il tiro a colpo singolo; posizionando il selettore su “A” si predispone l’arma per il turo automatico, raffica libera. Il fucile F2000 utilizza caricatori STANAG NATO da trenta cartucce calibro 5.56x45mm ed ha una velocità di fuoco di 850 colpi al minuto per una gittata utile di 500 metri circa.

Questo fucile, come molte armi moderne, è realizzata in metallo e tecnopolimeri che ne alleggeriscono notevolmente il peso equivalente a circa 3,6 chili.  Uno degli accessori ottici standard è un’ottica con ingrandimento 1,6x a reticolo fisso, che permette la mira anche in condizioni di scarsa luminosità, contenuta in un corpo in tecnopolimeri appositamente sagomato per essere montato tramite una Picatinny, integrata nel castello, e per seguire la linea del fucile donandogli una caratteristica forma a pinna di squalo; lo stesso dispositivo di mira può essere sostituito altri più complessi.

Il fucile FN F2000 permette il montaggio di un lanciagranate GL1 per granate da 40 mm molto simile nel funzionamento all’M203 americano già molto usato in altre armi simili; il lanciagranate inoltre è dotato di apposito dispositivo telemetrico computerizzato, denominato FCS, che permette un preciso controllo del lancio della granata.

Grazie alla propria caratteristica modulare ed alle varie slitte Picatinny aggiungibili sopra e sotto la canna, questo fucile permette di integrare una vasta gamma di dispositivi supplementari come torce, puntatori laser ecc.. La canna è dotata di un particolare soppressore appositamente sagomato per convogliare la fiamma di sparo in modo da compensare l’eccessivo rilevamento dell’arma durante il tiro, soprattutto a raffica.

Di questo fucile sono state sviluppate alcune versioni tra le quali una per il mercato civile, denominata FS2000, con canna più lunga e priva della possibilità di fuoco a raffica; altra versione molto diffusa è la FN F2000 Tactical, molto simile alla versione base ma priva del mirino ottico mirino ottico ed equipaggiata con slitte Picatinny per integrare vari sistemi d’arma.

L’F2000 viene attualmente utilizzato come arma d’ordinanza delle forze armate belga, slovene e di alcuni paesi arabi nonché dai Reparti Speciali della Polonia, del Pakistan, del Cile e del Perù.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>