Henschell Hs 293, la bomba guidata della Germania nazista

di Francesco Commenta

L’Henschell Hs 293 nasce come arma da utilizzare contro il naviglio marino e i primi prototipi risalgono al 1939, anno in cui si cominciavano a sperimentare i primi modelli a forma di aliante. L’obiettivo era la realizzazione di una bomba guidata a distanza da un aereo lanciatore contro convogli navali per cercare di spezzare la resistenza inglese intervenendo sui rifornimenti esterni.

L’Henschell Hs 293 veniva, infatti, sganciata da un aereo madre lungo una rotta parallela al bersaglio e guidata sull’obiettivo attraverso un radar: una fiamma posizionata nella coda della bomba dava al puntatore una indicazione visiva della posizione dell’arma.

Il razzo Henschell Hs 293 era classificato come bomba antinave con propulsione a razzo grazie alla presenza di un razzo Walter 109-507B che offriva una spinta di 600 kg. Secondo le indicazioni sperimentali, l’Henschell Hs 293 poteva raggiungere una velocità massima di 900 km/h con un peso globale di 1045 kg di cui 295 kg di esplosivo.

La bomba guidata Henschell Hs 293 disponeva di una apertura alare di 3,14 metri, una lunghezza di 3,58 metri con un diametro della fusoliera di poco meno di mezzo metro, per la precisione 0,48 metri.

Il disco piatto montato sul muso della bomba guidata Henschell Hs 293 ne impediva la penetrazione in profondità prima dell’esplosione. Per imparare ad utilizzare l’arma, gli equipaggi venivano addestrati con l’ausilio di un simulatore. Durante le sessioni di studio gli operatori di guida sedevano sul lato destro della cabina e, di conseguenza, era necessario attaccare il bersaglio sul suo lato sinistro e lungo la sua direzione di moto.

L’arma presentava un punto debole; in effetti, l’aereo madre doveva mantenere una rotta fissa livellata, ovvero non poteva effettuare manovre evasive per sfuggire alla contraerea e solo successivamente, con il modello HS 293D, fu deciso di approntare un nuovo dispositivo di puntamento di tipo televisivo. I tecnici militari della Germania nazista non riuscirono, però, a realizzare un prototipo per le vicende belliche che videro soccombere le armate naziste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>