Per legge armi e pistole in Texas si portano a vista

di PieraLombardi Commenta

Aria da Far West di ritorno in Texas dove dall’inizio dell’anno, con l’entrata in vigore di una legge, l’open carry bill, è consentito di tenere ai cittadini la pistola nella fondina e le armi in genere in bella vista, senza più doverle nascondere ovunque ci si trovi: per strada, al lavoro, in un locale pubblico, in un supermercato. Circa un milione di persone che hanno già un porto d’armi, possono imbracciare fucili a vista o portare la pistola appesa al cinturone come cowboy del terzo millennio. Il Texas, paese della frontiera per eccellenza, ha un antico legame con le armi.

 

 

 

Felici di portare le pistole alla cintura come i cowboy: un milione di texani che ha la licenza non aspettava altro che l’entrata in vigore della ‘open carry bill’ che permette di tenere pistole e armi da fuoco bene in vista. E così mentre il presidente Obama cerca di mettere in atto misure per limitarne la vendita, il Texas è ora lo Stato più grande e, con i suoi 27 milioni di abitanti, il più popoloso a introdurre una legge del genere, provocando la spaccatura dell’opinione pubblica americana.

Certo, i texani che hanno già una licenza che finora gli ha permesso di trasportare armi nascondendole, ora possono portarle a vista ma è obbligatorio, però, fornire le proprie impronte digitali e sottoporsi ai cosiddetti ‘background check’, controlli per verificare che la loro fedina penale sia pulita.

Intanto la stretta annunciata da Obama all’ultimo anno del suo mandato, riguarda armi di ogni tipo, anche fucili, compresi quelli d’assalto che circolano per le strade d’America, in base al principio per cui il diritto a possedere armi sancito dal secondo emendamento della Costituzione Usa vada difeso proprio impedendo un uso irresponsabile e pericoloso di queste armi.

Tra le armi più letali circolanti negli Usa: pistole semiautomatiche, fucili da guerra, maxi caricatori. Tutti strumenti accessibili a chi ha causato le principali stragi di massa degli ultimi anni: dalla Columbine High School al campus di Virginia Tech, dalla scuola elementare di Newtown al cinema di Aurora. Fino al recente raid di matrice terroristica di San Bernardino.
Sono oltre 40 gli stati Usa che permettono in alcuni casi di portare liberamente e senza nasconderle armi da fuoco.

 

Fonte ansa.it e opencarrytexas.org

Foto youtube.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>