Smith & Wesson 29: varianti interessanti del revolver

di isayblog4 Commenta

Abbiamo già parlato della mitica Smith & Wesson 29, come i nostri più fedeli lettori sanno. In generale, abbiamo parlato del mito S & W 29 e di come la leggenda ci fu tramandata anche da alcune delle più importanti pellicole cinematografiche classiche. Ebbene, il destino di questa pistola ebbe un seguito, di cui non abbiamo ancora parlato: le sue varianti, ognuna un programma davvero interessante.

La  S & W 629 altro non è che la versione in acciaio inox del classico Modello 29. Come mai il nome ha proprio il 6 davanti? Non tutti sanno che è da sempre usanza della Smith & Wesson, in occasione dell’uscita di una variante in materiale inox di un modello storico, anteporre il numero 6 alla cifra che caratterizza l’originale. Così la S & W 29 è subito diventata la S & W 629. Questa pistola è resa immediatamente riconoscibile da una caratteristica particolare: la doppia canna, o meglio una sottocanna della stessa misura della canna, nella lunghezza di quella classica. Ma non mancano successivi modelli senza sottocanna, che fanno comunque parte della S & W 629.

E veniamo al Quiet Special Purpose Revolver. Altro modello interessante, altra variante della 29 S & W. Questo modello è stato messo a punto da un’altra fabbrica d’arme: la Aal. La pistola in questione è spesso nominata con la sigla Qspr. La canna è solitamente corta, circa 35 mm. E’ una pistola ad anima liscia, contrariamente al modello 29 normale. Il calibro è .40, ossia 10mm.

Nel 2006 la Smith & Wesson uscì con un modello 29 con rifiniture in oro, per il cinquantesimo anniversario della S & W 29. Nel 2007, addirittura, l’azienda riaprì la produzione della 29 classica, per immettere sul mercato delle pistole indicate più che altro per i collezionisti, ai quali è dedicata la linea S & W Classics, di cui questo revolver fa parte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>