Spionaggio informatico con l’anti intercettazione

di Marco Valeri Commenta

 La tecnologia e il mondo dello spionaggio continuano a sfornare sempre nuove idee per il settore, un settore che negli ultimi anni si è decisamente avvalso dell’elettronica per creare dei servizi che fino a qualche anno fa non erano nemmeno immaginabili nei migliori film di fantascienza. Basta solo pensare a quelli che sono gli ultimi prodotti che questo particolare mercato ha visto, dai microfoni spia da muro alle microspie, fino ai satelliti spia.

La tecnologia ha anche affrontato molto bene non solo il lato dello spionaggio ma anche quello dell’anti-spionaggio. Sono, infatti, nati quelli che sono dei sistemi in grado di captare le stesse intercettazioni. Sono stati prodotti dei veri e propri cellulari e sistemi di anti intercettazione che consentono di far capire all’utente che ne entra a contatto quando il proprio telefono è sottoposto alle intercettazioni telefoniche, intercettazioni telefoniche abusive che possono essere messe a punto da malfattori che vogliono entrare a conoscenza di determinati dati.

Al giorno d’oggi sono molto utilizzati quelli che sono veri e proprio sistemi software che permettono di intercettare il contenuto di conversazioni private. Grazie ai prodotti contro le intercettazioni è possibile individuare questi software grazie all’algoritmo di cifratura del sistema gsm, sistema che si trova alla base di tutte quelle che sono le piattaforme telefoniche del globo. Un’altro passo avanti per la tecnologia nel mondo dello spionaggio, un nuovo prodotto che è in grado di tutelare le informazioni personali da male intenzionati che possono tranquillamente disporre di software spia in grado di accedere alle informazioni riservate e tutelate dalla privacy.

Photo Credits – ED JONES – AFP – Getty Images – 453419093

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>