Armi da getto, la frombola e la fionda

di Matteo Carriero Commenta

Tra le armi da getto la frombola e la fionda sono due strumenti che hanno conosciuto un grandissimo utilizzo fin dall’antichità. La capacità di lanciare ad alta o anche altissima velocità oggetti (quasi sempre pietre) verso il nemico, unita alla grande gittata dell’arma, ne hanno fatto un ottimo strumento di guerra nei tempi antichi. Frombola e fionda hanno caratteristiche diverse, sebbene siano armi da getto dalla dinamica abbastanza simile, tanto che la fionda viene spesso considerata la variante moderna della frombola.

La frombola ha origine in tempi remoti, secondo molte fonti già nel paleolitico. Tanti i popoli che la utilizzavano come arma da caccia o d’offesa in genere. La frombola era anche in uso nell’esercito romano (dai reparti appunto dei frombolieri). La frombola è composta dalla sacca dove viene posizionato il proiettile di pietra o piombo e da due lacci, uno dei quali termina con un cappio. L’arma veniva utilizzata facendo roteare con forza la sacca con l’arma: il movimento centrifugo garantiva potenza di lancio e grande velocità e gittata del proiettile, che veniva rilasciato tirando uno dei due lacci. Pur non disponendo di dati precisi a riguardo, supposizioni accredita affermano che i frombolieri fossero in grado di lanciare proiettili fino a 400 metri di distanza (oltre la gittata di molti archi), e che questi, specie se in piombo, fossero in grado di sfondare gli elmi dei nemici.

La fionda, come è noto, è un’arma da lancio formata da un manico cui segue una biforcazione del legno, ove vengono allacciate le estremità della cinghia elastica al cui centro è stanziata la “toppa” dove posizionare il proiettile. La fionda è un’arma diffusasi in epoca moderna soprattutto in seguito ai processi di vulcanizzazione della gomma, che hanno permesso a quest’arma di diffondersi anche come giocattolo a basso costo per bambini. La fionda viene generalmente impugnata con la mano debole, mentre con la mano forte viene tirato il laccio elastico rilasciato una volta raggiunto il momento di massima tensione. La fionda ha una storia decisamente più corta della frombola, pur essendo largamente più nota nei giorni nostri.

Due armi da lancio che oltre alle spesso sottavalute doti di potenza e gittata hanno da sempre beneficiato, in termini di diffusione, della praticità di realizzazione e della possibilità di utilizzare proiettili occasionali praticamente in ogni situazione.

Photo Credits | yug su wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>