Armi molto potenti e precise

di Marco Valeri Commenta

Photo Credits - Tullio M. Puglia - Getty Images News - Getty Images - 183712292La scienza e la tecnologia si sono cimentate, negli ultimi cinquant’anni, fortemente in quelli che sono gli strumenti utilizzati per la guerra e per la difesa. La combinazione scienza e tecnologia ha dato vita a dagli strumenti e delle armi molto sofisticate, armi che possono creare dei danni non indifferenti.

Si può tranquillamente affermare che la tecnologia, con le sue innovazioni e soprattutto con gli sviluppi degli ultimi decenni, ha investito fortemente il campo della scienza bellica. I nuovi strumenti tecnologici hanno permesso di creare armi sempre più precise ed armi sempre più potenti.

La potenza delle nuove armi è reperibile presso la visione dell’ultimo grande conflitto mondiale, la Secondo Guerra Mondiale. Le armi usate durante quest’ultimo conflitto sono decisamente molto meno potenti di quelle che oggi sono a disposizione delle diverse potenze.

La tecnologia si è fusa dalla fine della Seconda Guerra mondiale con quella che è la scienza bellica dando alla vita della armi che sono in grado di distruggere eserciti di dimensioni impensabili. Queste distruzioni si possono andare a ritrovare dietro quelle che sono le bombe atomiche, strumenti di distruzione a cui quasi tutti gli stati hanno avuto accesso dopo la fine del secondo conflitto mondiale.

Ma le bombe atomiche sono solamente una lato. Un’altra arma in grado di creare dei danni di una portata molto vasta prende nome di arma chimica. Le armi chimiche, batteriologiche ed anche atomiche, sono il frutto dell’innovazione della scienza bellica.

Le Strategie militari moderne e antiche a confronto evidenziano quanto sopra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>