I gradi dell’Esercito Italiano: Caporal Maggiore Capo Scelto

di Gioia Commenta

Il grado di Caporal Maggiore Capo Scelto, come molti altri gradi illustrati già sulle pagine di Armi e Spy, è stato istituito solo nel 1995, allorché l’Esercito Italiano si ritrovò nella necessità di riordinare i propri ruoli.

Il Caporal Maggiore Capo Scelto rappresenta il grado più alto dei graduati di truppa ed è superiore al Caporal Maggiore Capo, al Caporal Maggiore Scelto, al Primo Caporal Maggiore, al Caporal Maggiore, al Caporale ed al soldato semplice, mentre è inferiore al Sergente, ovvero al primo grado dei Sottufficiali.

Per accedere al grado di Caporal Maggiore Capo Scelto, occorre aver prestato servizio per almeno cinque anni come Caporal Maggiore Capo.

In Marina il grado di Caporal Maggiore Capo Scelto corrisponde a quello di Sottocapo di Prima Classe Scelto, mentre in Aeronautica l’equivalente è il grado di Primo Aviere Capo Scelto. Nell’Arma dei Carabinieri tale grado corrisponde a quello di Appuntato Scelto.

Il distintivo di Caporal Maggiore Capo Scelto è costituito da un gallone rosso, due galloncini anch’essi rossi, due filetti giallo ed un semicerchio rosso, il tutto su un rettangolo di colore nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>