Lo smartphone è una 9 mm infatti è una pistola (VIDEO)

di PieraLombardi Commenta

Arriva dagli Usa la pistola camuffata da smartphone o, se si preferisce, uno smartphone che in realtà è una pistola Derringer a doppia canna, calibro 9 mm, con un colpo per canna che si può facilmente nascondere in una tasca e che se tenuta chiusa non può sparare. Lo propone una start up del Minnesota, Ideal Concel, che fa così il suo debutto sul mercato delle armi. Il lancio del nuovo prodotto ha suscitato nei mesi scorsi polemiche, perplessità, allerta, e va a intensificare  il dibattito sulle armi da fuoco che negli Usa non è certo a corto di argomenti.

 

 

Sempre pronti alla difesa personale, e a quella dei propri cari, ma con una dose di discrezione in più. E’ sostanzialmente questo l’argomento che giustifica la nascita di Ideal Conceal, la pistola camuffata da smartphone che, come si legge sul sito web della start up, permetterà al proprietario di trasportarla con sicurezza e nasconderla ‘con stile’ nella tasca dei pantaloni.

 

In realtà è un’arma vera e propria, potenzialmente letale, che ha fatto parlare molto di sé anche se l’uscita in commercio è prevista per ottobre e intanto la casa produttrice ha fatto il pieno di ordinazioni: lo sviluppatore Kirk Kjellberg ha reso noto alla Cnn di aver già ricevuto ben 2.500 email da persone disposte ad acquistare l’arma.

 

Negli Usa è diventatato un caso, l’ultimo che si inserisce nell’annoso dibattito sul secondo emendamento che regola il diritto al possesso delle armi. Controverse le opinioni sulla 9 mm corta ‘da tasca’: c’è chi plaude all’innovativo progetto e chi si preoccupa che l’arma sia fin troppo mimetica in un mondo invaso da telefoni cellulari.

 

Il prezzo è relativamente basso per una pistola: ‘solo’ 395 dollari, poco più di 350 euro, per aggiudicarsi un’arma che, come precisato dal Ceo di Ideal Conceal, Kirk Kjellberg, si potrà portare con sé in ogni occasione.

Permettiamo alle persone di portare con sé un’arma senza impegnarsi in discussioni. In questo modo non c’è bisogno di avere una calibro 38 o una 44 legata alla cintola, ma si può portare direttamente in tasca.

 

Ma di contro il direttore dell’Associazione Nazionale delle Organizzazioni di Polizia, Bill Johnson, ha sottolineato che l’invenzione rischia di rendere solo più complicato il lavoro delle forze dell’ordine:

In generale ogni arma mascherata in modo tale da non sembrare un’arma è motivo di preoccupazione.

Questo Ideal Conceal in circolazione complica non poco le cose in tema di sicurezza; il suo possesso poi, potrebbe comunque richiedere un permesso speciale in base alle leggi nazionali. Negli Usa ad esempio, sono otto attualmente gli stati che non richiedono alcuna licenza per portare con sé un’arma senza farla vedere.

 

Fonte idealconceal.com  adnkronos.com

Fonte video youtube.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>