Porto d’armi per pistole e fucili: numero massimo consentito

di Sandra Commenta

La licenza di porto d’armi concessa dalla Questura, che permette l’acquisto e la detenzione di un certo tipo di arma, si riferisce ad una quantità limitata e ben definita di strumenti che il titolare si può procurare legalmente. Le armi comuni da sparo si possono detenere fino a tre. Le armi ufficialmente classificate di uso sportivo, lunghe o corte che siano, possono essere fino a sei.

Armi di vecchio stampo, quali fucili e carabine, possono essere tenute in numero illimitato ai sensi dell’art. 13 della legge 157 del 1992, ove per fucile e carabina si intende un’arma di calibro non inferiore a 5,6 mm utilizzabile con bossolo a vuoto, di altezza non inferiore a 40 mm.

Le armi antiche (ai sensi del D.m. del 14 aprile 1982, sono state classificate come tali quelle prodotte prima del 1890 e quelle ad avancarica originali), artistiche o rare, di importanza storica (che sono per l’esattezza quelle che, sempre in base al già citato D.m., sono anteriori al 1890 o comunque prodotte in un numero limitato di esemplari, oppure, secondo altra fattispecie,  può esser considerata di rilevanza ai fini della collezione per appassionati la singola arma che sia dimostratamente protagonista di un particolare evento storico, o sia appartenuta ad un personaggio noto).

I quantitativi previsti per ogni tipo di arma possono esser superati se ci si munisca di apposita licenza di collezione, che può riguardare sia alle armi comuni, moderne, sia antiche, artistiche e storiche. L’acquisizione mortis causa (tramite eredità) di una o più armi, rientra nelle stesse normative previste per il normale acquisto. Le licenze da avere per detenere le armi, sono dunque le stesse, in qualunque modo se ne entri in possesso.

Diverso discorso per le armi bianche: tutte le armi non da sparo, che siano antiche o moderne, detenute a scopo di collezione, arredamento o ad uso sportivo, devono esser regolarmente denunciate ma per esse non vale alcuna norma restrittiva riguardo al numero: possono esser detenute in quantità illimitata.
(Nella foto: una serie di softair ad uso sportivo, consentiti dunque fino a sei per singolo titolare di licenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>