Robot bomba usato dalla polizia per la 1 volta (VIDEO)

di isayblog4 Commenta

Un modello di MARCbot, acronimo di Multi-function Agile Remote-Controlled Robot, arma in dotazione all’esercito americano, è stato usato per la prima dalle forze di polizia. E’ accaduto negli Usa dopo che un uomo, Micah Xavier Johnson, ex militare in Afghanistan, durante una manifestazione pacifica a Dallas ha ucciso 5 agenti e ne ha feriti altri sette. L’uomo è stato ucciso dalla polizia con un assalto nel suo nascondiglio fatto con un MARCbot caricato di esplosivo. E’ stata la prima volta nella storia che la polizia abbia usato una tecnica militare per uccidere. Ma vediamo come funziona questo robot e che storia ha.

 

 

 

Il MARCbot, nome tecnico del mezzo usato dalla polizia in Texas, ha un braccio meccanico sul quale può essere montato un piccolo ordigno che di norma ha il compito di innescare la detonazione di dispositivi più grossi. Nel caso di Dallas, il robot a controllo remoto ha invece trasportato il piccolo ordigno nel punto in cui il cecchino Johnson era trincerato e l’ha fatto esplodere per ucciderlo.

Il robot pesa circa 13 chili, è completamente controllato dall’uomo, costa meno di 10 mila dollari, e lo producono diverse ditte del settore, per esempio la Northrop Grumman.

Per la prima volta sono stati usati robot telecomandati all’inizio della guerra in Iraq, nel 2004. Equipaggiati con un braccio su cui era montata una telecamera, i robot permettevano di ispezionare case e auto senza mettere in pericolo i soldati americani, trasportare mine antiuomo, e, in caso di necessità, potevano essere fatti esplodere con un segnale telecomandato.

Gli stessi robot vengono anche utilizzati dagli artificieri per ispezionare e poi far brillare bombe in sicurezza. La polizia di Dallas ne ha acquistati alcuni nuovi a maggio oltre a nuove tute bomba per rispondere con tecnologie attrezzate al pericolo di attacchi terroristici islamici. Gli analisti militari americani sono tutti concordi nel dire che è la prima volta che questa tecnica sia stata utilizzata sul suolo americano da forze di polizia.

Il MARCbot ha piccole ruote ed è facile da usare. Funziona comandato da un computer portatile standard,  utilizzando il software di Windows ed è gestito con un controller di un videogioco comune.

Infatti, alla ricerca di componenti, gli ingegneri della Nasa hanno acquistati controller di videogiochi usati a basso costo, di facile accesso e di uso intuitivo per la media dei giovani soldati.

L’antenato degli attuali robot, era un dispositivo usato dall’esercito nazista durante la Seconda Guerra Mondiale per trasportare bombe sotto i carri armati nemici.

 

Fonte exponent.com  e dailymail.co.uk

Fonte video youtube.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>