Il sistema TERCOM

di Francesco Commenta

C’è un filo che lega il Tercom con il Tomahawk; in effetti, il modello BGM-109 Tomahawk utilizza come sistema di navigazione il TERCOM: un sistema avanzato di guida che permette di rilevare la corrispondenza, a meno di qualche approssimazione, del profilo del terreno al fine di raggiungere l’obiettivo in precedenza impostato nella memoria del computer.

Secondo le indicazioni, il TERCOM è un sistema di navigazione che utilizza un programma software residente nella memoria del calcolatore di bordo che permette di rilevare il profilo del terreno che deve corrispondere alla missione impostata.In sostanza, il sistema di rilevazione, con l’aiuto di un sistema radar e del GPS, scruta il terreno alla ricerca di corrispondenze presenti nella mappa immagazzinata in memoria non volatile presente all’interno del computer di missione.

La rotta del missile è costantemente monitorata attraverso il sistema satellitare GPS, Global Positioning System, ed è possibile anche apportare modifiche correttive alla missione.

Un sistema di questo tipo è particolarmente efficiente perché riesce anche ad eludere i sistemi di difesa: il vettore è in grado, nfatti, di volare a poche decine di metri dal suolo.

È particolarmente importante la fase preparatoria: è necessario, per prima cosa, definire, attraverso il sistema satellitare, una mappa del percorso che permetta di tracciare in modo analitico, e nei minimi dettagli possibili, la rotta allo scopo di guidare il missile da crociera.

I missili da crociera che impiegano un sistema TERCOM sono del tipo DH-10, o DongHai 10, della Repubblica Popolare Cinese, l’air-launched cruise missile Ra’ad del Pakistan, il C-802 o YJ-82 su classificazione NATO sempre della Repubblica Popolare Cinese o il Kh-55.

L’esempio più importante e suggestivo è sicuramente il Tomahawk utilizzato fin dal 1991 nella guerra del Golfo con più di 1000 lanci in attivo, così come in Afghanistan contro le basi di al-Qaeda.

Il Tomahawk è stato, e lo è tuttora, utilizzato per gli attacchi definiti intelligenti, o chirurgici, perché permette di colpire il bersaglio con precisione assoluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>