Texas, armi nelle università consentite per legge (VIDEO)

di PieraLombardi Commenta

Libri, quaderni, tablet e ...pistole. La legge ‘campus carry’ fortemente voluta dai repubblicani, appena entrata in vigore in Texas, consente agli studenti dai 21 anni d’età in poi di entrare nei campus universitari con armi anche nascoste. Molti docenti e studenti in allarme temono che la nuova misura scoraggi la frequentazione delle università. Ma i fautori ritengono che sia un provvedimento fondamentale per l’auto-difesa e il mantenimento dei diritti costituzionali.

 

Secondo il governatore repubblicano del Texas Greg Abbott come dei sostenitori della nuova legge, portare pistole nei campus universitari e nelle classi, impedirà le stragi di massa, ma i detrattori sostengono che al contrario comprometterà la sicurezza nei campus.

La cosiddetta ‘campus carry’ appena entrata in vigore, permette agli studenti dai 21  anni di età in poi che abbiano regolare porto d’armi di entrare armati nelle aule e nella maggior parte degli edifici in tutte le università pubbliche, tra cui la University of Texas system, una delle più grandi del Paese con più di 214.000 studenti.

La legge è entrata in vigore non a caso il 1 agosto proprio quando si è celebrato un funesto anniversario: il 50 ° anniversario di uno dei più letali incidenti in un campus universitario Usa, la prima sparatoria di massa. Il 1 agosto 1966 uno studente, Charles Whitman, ha ucciso 16 persone in una furia sparando dalla cima della torre dell’orologio  dell’università del Texas a Austin, fiore all’occhiello dell’università pubblica. Come dire che ‘armare i buoni, è misura giusta ed efficace secondo i repubblicani.

C’è stato un forte dissenso di alcuni professori che hanno fatto pressioni, senza successo, per evitare l’entrata in vigore della legge. Il preside dell’Università del Texas, Gregory Fenves ha ammesso di aver accettato con riluttanza il campus carry, dicendo di essere stato obbligato ad applicarla in quanto legge statale.

Molte università private hanno scelto di non applicare la legge perché in contrasto con la tutela della sicurezza degli studenti. In Texas oltre un milione di persone sono autorizzate a portare le armi anche non a vista, nel rispetto della legge approvata 20 anni fa. Oltre al Texas, anche Colorado, Utah, Idaho e altri cinque Stati hanno leggi che permettono di portare armi nei campus.

 

 

Fonte reuters.com

Fonte video youtube.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>