Tiro con l’arco, come posizionarsi correttamente

di Matteo Carriero Commenta

Introduciamo qui un breve riassunto dei termini e dei movimenti basilari per posizionarsi correttamente nel tiro con l’arco. Per imparare a tirare con l’arco o migliorare la propria tecnica è fondamentale conoscere (o migliorare) i singoli aspetti legati al posizionamento dell’arciere davanti al bersaglio.

Prendere posizione è, ovviamente, il primo passo da compiere. La postura deve essere controllata con accortezza fin dall’inizio: occorre sempre, anzitutto, mantenere una distanza tra i piedi che sia pari alla distanza tra le spalle. L’appoggio dei piedi sul terreno deve essere saldo, il carico del peso equamente ripartito tra entrambi i piedi, la loro posizione perpendicolare al bersaglio (quindi 90 gradi verso destra per i destrorsi, 90 gradi verso sinistra per i mancini). Le punte dei piedi lievemente divaricate.

Le ginocchia non devono essere contratte: occorre prendere confidenza con la postura corretta affinché ci si possa apprestare al tiro rilassati. La schiena deve essere dritta, con il bacino leggermente (solo leggermente) arretrato rispetto alla verticale della schiena. Nel posizionarsi perpendicolarmente al bersaglio occorre misurare la propria angolazione tenendo conto del fatto che l’asse delle spalle deve sempre puntare al bersaglio. Come sottolineano gli istruttori della Fitarco, per riuscire a familiarizzare con i movimenti necessari a ottenere una postura ottimale pur restando rilassati con il tronco e le ginocchia è buona norma accompagnare i movimenti volti alla sistemazione del corpo con ampi movimenti respiratori.

Una volta che l’arciere ha posizionato gambe, busto e braccia correttamente, inizia l’innalzamento dell’arco. Questo, “puntato” verso l’alto, andrà a occupare una posizione verticale perpendicolare all’asse delle spalle mentre l’arciere tende la corda con le dita (posizionate in prossimità del punto di incocco). Gli occhi a questo punto saranno già fissi sul bersaglio da alcuni secondi. Di grande importanza, come in ogni aspetto nel tiro con l’arco, è la respirazione: il controllo dell inspirazione e dell’espirazione accompagna non solo trazione e rilascio ma anche i gesti preliminari di posizionamento. Tuttavia ci limiteremo qui alle nozioni relative alla postura. Alla respirazione sarà infatti dedicato un articolo a parte.

» GUIDA AL TIRO CON L’ARCO

Photo Credits | Alberto su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>