UZI SMG, un mitragliatore per softair in combat ravvicinate

di Benjo 1

Molti softgunners preferiscono utilizzare nelle loro combat una replica di un’arma più compatta anziché il classico fucile d’assalto di maggiore ingombro. Una delle ASG più usate è il fucile mitragliatore UZI SMG, replica dell’arcinoto fucile israeliano UZI SMG, Sub Machine Gun.

In commercio si trovano vari modelli di altrettante versioni di questa ASG prodotti da varie case produttrici,  tra tutte la più diffusa è l’UZI SMG prodotta dalla casa giapponese Tokyo Marui.

Nella scatola dell’ASG si trova ovviamente l’arma completa di dispositivi di mira, un caricatore standard da 40 pallini, una batteria da 8,4 V con adattatore e apposito caricabatterie, un carica pallini per il caricatore, l’asta di pulizia della canna, il manuale d’istruzioni e la classica bustina da 200 pallini.

Questo modello di ASG si presenta molto bene, nel complesso è solida e compatta e le parti in plastica sono molto ben fissate tra loro eliminando quindi fastidiosi stridii da arma iocattolo; a ciò si aggiunge una buona cura dei particolari che contribuiscono a conferirgli un aspetto molto fedele al modello di fucile israeliano originale.

Anche il peso complessivo, completo di caricatore pieno e batteria, si avvicina molto a quello dell’arma reale differendo di pochi etti; altro notevole contributo a fornire un aspetto il più possibile realistico all’UZI ASG viene dato dalle parti in metallo nero come la canna e il bullone di fissaggio. Come nella versione reale l’impugnatura è dotata della sicura a pressione sul dorso che viene disattivata nel momento in cui si impugna correttamente l’arma evitando che si verifichino spari accidentali.

L’UZI ASG della Marui risulta ben bilanciata e permette un buon puntamento durante il tiro anche se viene impugnata con una sola mano; il caricatore viene inserito all’interno dell’impugnatura quindi anche utilizzando caricatori maggiorati da 240 colpi il bilanciamento dell’arma non viene influenzato.

Questo modello è dotata di un calcio completamente in metallo di tipo retrattile che in posizione estesa risulta molto solido fornendo una ulteriore stabilità durante il tiro mirato; al tal proposito l’ASG è dotata di tacche di mira regolabili nelle due posizioni da 100m e 200m. E’ pur vero che questo tipo di arma è più adatta ad un tiro istintivo sulla breve distanza, in partite Softair con ambientazioni urbane o comunque di spazi ristretti, che al tiro mirato.

Il Gearbox metallico della Tokio Marui si va valere anche in questo modello di UZI SMG; ad esso si abbina il motore in dotazione di serie, il classico  EG1000 High Torque, che conferisce all’ASG una eccellente velocità di fuoco, circa 700 ~ 850 colpi al minuto, anche con la batteria di serie da 8,4 V, ma può essere lievemente migliorata con una batteria più potente da 9,6 V.

Pochi sono i difetti riscontrati in questo tipo di ASG della Tokyo Marui che riguardano l’incastro imperfetto dei caricatori che a sua volta può causare un inceppamento del grilletto; questo tipo di problemi possono essere in parte risolti con un buon ingrassaggio delle parti interessate.

Nel complesso l’USI SMG per softair della Tokio Marui resta una buona ASG adatta allo scontro ravvicinato ed in combat in ambientazione urbana o per missioni che hanno come obbiettivo la liberazione di ostaggi e possono prevedere scontri diretti in ambienti ristretti; in ogni caso questa ASG garantirà il giusto divertimento ai softgunner che decideranno di imbracciarla.

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>