GIS, Italia: un percorso che viene da lontano

di Francesco 1

Il GIS, o il Gruppo d’Intervento Speciale, è un corpo speciale dell’Arma dei Carabinieri fondato e organizzato negli anni di piombo come risposta dello Stato alla situazione delicata e grave in fatto di ordine pubblico. L’Arma dei Carabinieri è stato il primo corpo militare italiano che si dotò di un particolare e speciale gruppo d’intervento armato basato su carabinieri appositamente scelti e addestrati al fine di garantire alta professionalità e rapido impiego in ogni situazione e in qualsiasi luogo.

Il vero fondatore e ispiratore di una nuova strategia antiterrorismo è stato senza dubbio Francesco Cossiga, ex presidente della Repubblica e Ministro dell’Interno, tanto che ai suoi funerali tenuti a Sassari nel mese di agosto del 2010 è stata chiamata, oltre ad una rappresentanza dei Granatieri di Sardegna, anche una rappresentanza del Gis, i gruppi di intervento speciale dei carabinieri, e il Comando dei subacquei incursori della Marina (i famosi Comsubin) con le loro caratteristiche tute verdi e i paracadutisti del Col Moschin dell’Esercito.

Il Gis prese vita nel 1978 in piena emergenza terrorismo sull’idea e sui reparti già esistenti in numerosi Paesi europei con l’obiettivo di predisporre di un’apposita unità per l’impiego in operazioni speciali anti-terrorismo e anti-guerriglia con carabinieri tratti dall’allora Battaglione Carabinieri Paracadutisti Tuscania, ossia il Battaglione Carabinieri Paracadutisti particolarmente addestrato per situazioni di emergenza anche in presenza di ostaggi.

Il G.I.S. è di stanza a Livorno ed è articolato a livello di Compagnia inquadrato nella 2° Brigata Mobile alle dirette dipendenze dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

La maggior parte dei carabinieri proviene ancora oggi dal I Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”: volontari, con età non superiore ai trent’anni e con ottimi precedenti disciplinari.

Per accedere al GIS è necessario seguire un particolare procedimento selettivo: da visite mediche a valutazioni psicoattitudinali finalizzate ad accertare la capacità operativa in situazioni ad elevato stress fisico e psicologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>