MP5 Air Soft Gun, per i Reparti Speciali del softair

di Benjo Commenta

Molti softgunners sanno di poter trovare in commercio repliche di quasi ogni tipo di arma da fuoco creata fino ad ora; una tra queste trova molti aficionados tra i giocatori di softair, ed è la replica della pistola mitragliatrice H&K MP5.

Di quest’arma softair si trovano in commercio vari modelli di altrettante marche diverse,   tutti più o meno realistici ed affidabili dal punto di vista della meccanica; ricordiamo tra le tante solo le marche che in genere forniscono pezzi di buona qualità e sono la Marui, la B&T, la Classic Army, ICS e tante altre.

Nonostante l’MP5 sia un’arma di ridotte dimensioni possiede un alto livello di letalità e per questo motivo che spesso assume un posto di rilievo nell’equipaggiamento degli uomini dei Reparti Speciali di tutto il mondo che la utilizzano nelle loro missioni speciali; esistono varie versioni ideate dalla casa madre spesso proprio su richiesta dei Corpi che l’hanno in dotazione.

La replica softair dell’MP5 non è da meno, infatti si presenta molto compatta e robusta grazie al corpo quasi interamente in metallo che integra alcuni elementi in plastica come il calcio, l’impugnatura a pistola, il bocchettone di innesto del caricatore e i dispositivi di mira; tutto ciò conferisce a questa ASG un peso importante che, combinato alla compattezza e alla robustezza, le da un aspetto  molto realistico che da soddisfazione in ogni tipo di azione della combat, sia tattica che di scontro frenetico.

A seconda della casa produttrice di questa ASG si avranno alcune differenze riguardanti soprattutto la meccanica e il motore elettrico; generalmente nei vari modelli di MP5 delle varie case si ha una buona meccanica, per alcune con ingranaggi metallici, Gearbox rinforzato e dispositivi di sparo che assicurano all’arma la potenza di 1 joule. Ovviamente a questo tipo di meccanica si abbina un motore elettrico più o meno potente (Turbo 2000, eg700, eg 1000, High Torque ecc), alimentato da una batteria che raggiunge il top con una large da 9,6 v alloggiata nel calcio.

L’MP5 ASG si mostra già di base quindi molto adatta come arma d’assalto in scontri diretti piuttosto che in azioni di sniping; aggiungendo un mirino Red Dot il tiro dinamico diviene ancora più semplice. Pecca di quest’ASG è la capacità dei caricatori che risulta scarsa a confronto con l’alta cadenza di fuoco; ciò comporta una limitazione all’autonomina del softgunner che la imbraccia negli assalti poiché si vedrà costretto ad un continuo cambio di caricatore. Purtroppo i caricatori in commercio non sono mai capienti abbastanza e quelli di tipo elettrico “drum cmag” che risultano spesso molto costosi rispetto all’utilità che possono avere.

Esistono in commercio molte versioni replica relative ad altrettante versioni reali dell’MP5, tra cui l’MP5 K (Kurtz-corta), cioè la versione corta utilizzata spesso dalle guardie del corpo e dagli uomini di scorta armata a personalità; l’MP5A4 la classica con calcio fisso; l’MP5A5 come il modello A4 ma con calcio retrattile a scomparsa; l’MP5SD5 come la versione A4 ma privo di spengifiamma ed attacco per silenziatore; l’MP5SD6 come la versione A5 ma privo dello spengifiamma e con silenziatore integrato. Quasi tutte le versioni elencate vengono prodotte dalle maggiori aziende specializzate in armi softair con una vasta gamma di accessori per personalizzare la nostra ASG.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>